I Presidenti
 

 

Presidente Attuale



Enrico Mariotti, di Tremona
 
 
1967 - 1999



Edo Mariotti, di Tremona
(1930 - )
 
Nato a Tremona nel 1930 è stato presidente dal 1967 al 1999 della Filarmonica di Tremona. Legato alla musica per tradizione familiare, sotto la sua direzione  la banda ha partecipato a diversi convegni musicali, in Ticino e nella Svizzera interna, nel 1980 si è dotata di una nuova uniforme e nel 1986 ha dato il via ai preparativi per festeggiare il 150esimo di fondazione. È grazie a Edo Mariotti, e alla sua passione e al suo interesse, se è stato possibile realizzare nel anno1987 il libro "TREMONA: 1837-1987, 150 ANNI DI MUSICA".
 
1912 - 1967



Guido Mariotti, di Tremona
(1883-1967)
 
Presidente della Filarmonica per ben 55 anni, dal 1912 al 1967. Dirigente con spiccate qualità organizzative e amicizie nel campo della musica popolare seppe tenere le redini del sodalizio anche durante i due conflitti mondiali. Sotto al sua presidenza la filarmonica, nel 1937 entrò a far parte della Federazione Cantonale delle musiche , e nello stesso anno vennero organizzati i festeggiamenti per il centenario di vita bandistica.
Alla sua morte, nel 1967 l'assemblea lo acclama PRESIDENTE BENEMERITO.
 
1875 - 1912



Giuseppe Mariotti, di Tremona
(1855-1925)
 
Nativo di Tremona, fu presidente e maestro della Filarmonica, secondo una diffusa consuetudine di abbinare le due cariche con il titolo di "Direttore". Pur non avendo compiuto studi specifici conosceva il contrappunto del setticlavio, arrangiava e adattava le partiture a seconda dei musicisti di cui poteva disporre. Le sue specialità erano gli ottoni e i legni per i quali curava in particolare l'interpretazione. Ha formato una schiera di musiciste sparsi anche nella Svizzera interna e molto apprezzati dalle altre bande. Diresse numerose filarmoniche, in particolare la Musica Ticinese di Zurigo. Può essere considerato, a giusta ragione, l'artefice e l'anima della filarmonica di tremona: ha saputo conferirle coesione, entusiasmo e qualità. Durante la sua presidenza (dal 1875 al 1912) il sodalizio si dotò del primo vessillo, della sala sociale, del primo statuto e della prima uniforme. Nel 1912 preferì dedicarsi esclusivamente alla musica lasciando la carica di presidente.
In sua memoria la Filarmonica ha eretto una lapide commemorativa sulla facciata della sala sociale.
 
1837 - 1875

I primi presidenti:
 
Sembra che nei primi anni di creazione della Filarmonica non esisteva un presidente; dato che nella lunga e a volte noiosa pausa invernale si fece strada l'idea di creare un gruppo musicale, nato sicuramente fra appassionati che intendevano trascorrere in modo intelligente il tempo libero. Di essi non conosciamo i nomi, così come non conosciamo i nomi dei primi maestri incaricati di dare una fisionomia al nuovo sodalizio.
L'origine della musica tremonese va quindi ascritta ah un pugno di volonterosi, ai quali subentrarono in seguito altrettanti appassionati che seppero conferirle organizzazione, preparazione, entusiasmo e riconoscimenti.